archivio | febbraio, 2011

Pulizia del pianoforte e disinfestazione dalle tarme

16 febbraio 2011

1 Commento

Per una corretta manutenzione del pianoforte sarebbe buona norma provvedere all’accordatura dello strumento almeno una volta l’anno…. due sarebbe l’ideale. Oltre le consuete accordature annuali è consigliabile  per evitare danni seri al pianoforte chiedere al vostro tecnico di effettuare ogni 3-4 anni una pulizia interna dello strumento ed il trattamento preventivo dei parassiti del pianoforte. […]

Continua a leggere...

Consulenza stima e restauro pianoforte: valutazione Scheidmayer verticale

16 febbraio 2011

0 commenti

Domanda: Desidero avere una consulenza, per un pianoforte verticale nero inizio 900, modello SCHIEDMAYR V.I.&P STUTTGART matricola N° 58632, funzionante, ma da lucidare il mobile perche per vari spostamenti vi sono dei segni. DESIDERO VENDERLO ” ANCHE SE DI UN MIO ANTENATO” PER RAGIONI DI SPAZIO. SE LO DESIDERA, LE POSSO INVIARE LE FOTO. Grazie. […]

Continua a leggere...

Nomenclatura Meccanica pianoforte a baionetta.

9 febbraio 2011

9 commenti

nomenclatura meccanica pianoforte a baionetta

ENGLISH TAPE ACTION o MECCANICA A BAIONETTA Nel 1826, Robert Wornum brevetta la English tape action e la applica al suo modello piccolo di pianoforte verticale denominatocottage. Si tratta di un perfezionamento della English sticker action, con scappamento e paramartello. A Parigi, Pleyel commercializza con successo dal 1815 un verticale di piccola taglia che s’ispira al cottage di Wornum, […]

Continua a leggere...

Evoluzione meccanica del pianoforte: English stiker action

3 febbraio 2011

0 commenti

meccanica english stiker

La meccanica a spingitore applicata ai pianoforti verticali fu inventata da William Southwell (1756-1842) nel 1794. Nella English sticker action, i martelletti percuotono le corde in sommità, lontano dai tasti, azionati tramite lunghe aste che poggiano su uno “spingitore” ovvero sticker fissato al tasto; su questa base costante la meccanica dei pianoforti verticali si svilupperà in seguito, incorporando anche lo scappamento, nella meccanica a baionetta. […]

Continua a leggere...