Tastiera d’avorio nel pianoforte, perchè è migliore?

accordatore pianoforteroma pianoforte accordatore roma pianoforte accordatore tecnico accordatore roma roma cinecittà accordatore pianoforte trastevere roma accordatore centro storico accordatore pianoforte romapianoforte accordatore lazio pianoforte accordatore pianoforte a coda roma yamaha pianoforte

Fino a metà degli anni 50 era molto frequente trovare nei pianoforti di un certo prestigio la tasitera in avorio, successivamente pur non essendo ancora vietato il commercio d’avorio molti produttori di pianoforti, per abbattere i costi nontanto di materia prima quanto di lavorazione, iniziarno ad utilizzare al posto dell’avorio un altro materiale che però deluse le aspettative : La galalite, parola derivata dal greco gala (latte) e lithos (pietra),una delle prima materie palstiche prodotta a partire dalla caseina, una proteina del latte. Si rivelò un prodotto eccessivamente poroso e quindi non adatto a dare al pianista la giusta sensibilità di tocco.
Conseguentemente la galalite venne progressivamente abbandonata e sostituita dalla moderna plastica.

Tastiera in avorio indiano

Tastiera in avorio indiano

Ora per quale motivo l’avorio, nonostante il divieto di commercio degli anni 70 rimane il materiale migliore per costruire le tastiere dei pianoforti?
La risposta è che è un materiale vivo e poroso al punto giusto.
Vivo perchè durante l’esecuzione del pianista l’avorio modifica la propria temperatura adattandola a quella dell’artista, che non avrà la sgradevole sensazione di suonare su una tastiera eccessivamente fredda o calda come avviene per le moderne tastiere di plastica.
Poroso al punto giusto in quanto assorbe l’umidità del dito garantendo una perfetta aderenza al tasto.
Purtroppo trovare pianoforti con tastiera in avorio diventa sempre più raro.
Consiglio caldamente a chi ha il privilegio di possedere una tastiera in avorio di tenersela gelosamente e suggerisco a tutti diprovare prima o poi l’inconfondibile piacere di suoare su una

tastiera d’avorio.

Tasti in avorio

Tastiera del pianoforte in avorio indiano

, , , , , , , , , , ,

About Francesco

Insegnante e restauratore di pianoforte

Vedi tutti gli articoli di Francesco

Abbonati

Subscribe to our RSS feed and social profiles to receive updates.

One Comment su “Tastiera d’avorio nel pianoforte, perchè è migliore?”

  1. marco Says:

    Sei favoloso ecco perchè adesso sei sul mio blogfriend🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: